Home » , » La scienza delle bolle di sapone

La scienza delle bolle di sapone


L’esperimento è tratto dal libro Fantastiche bolle di sapone. A voi non sembrerà vero, ma con le bolle di sapone si possono fare un sacco di esperimenti difficili e si può studiare la fisica, la chimica, e altre scienze da super-scienziati., perfino la geometria! 

Per esempio: qual è la figura geometrica preferita dagli organismi viventi? E' la sfera (la forma della bolla di sapone). Perché? Perché per formare una sfera le particelle di cui sono fatti gli organismi viventi fanno meno fatica che a stare in un'altra forma geometrica ed inoltre, si occupa anche meno spazio. Provateci! 

Occorrente
1 compagno di scoperte:mamma o papà (vanno bene anche un fratello o una sorella)
1 tazza da prima colazione
1 cucchiaino da caffè
sapone per piatti, acqua, una cannuccia (se non ce l'hai in casa e hai urgenza di condurre l'esperimento, consiglia papà e mamma di andare da un vicino di casa o in un bar),
1 paio di forbici,
1 asciugamano,
glicerina - non è indispensabile, ma le bolle diventano più resistenti (la trovi o in drogheria o in farmacia ed è innocua). Se non trovi glicerina e in casa hai del miele va bene anche quello. 

Procedimento 
Prendi la cannuccia e ad un'estremità fai due tagli tra loro perpendicolari.
Piega le quattro striscioline e ottieni così una cannuccia con una croce ad una estremità.
Poi prendi la tazza, riempila per metà d'acqua calda e mettici 2 cucchiaini di sapone per piatti 
Se l'hai trovata mettici anche mezzo cucchiaino di glicerina o di miele.
Mescola bene tutti gli ingredienti.
Prendi la cannuccia e immergila.
Lascia raffreddare la miscela.
Ora inizia la sperimentazione: soffia e wow!

Per fare delle bolle migliori, lascia la cannuccia in ammollo nella miscela prima di soffiare.

Spiegazione
Per trovare la giusta miscela di acqua e sapone devi fare un test come un vero scienziato. Devi preparare diverse soluzioni di sapone per trovare quella che da' le bolle migliori. Se usi acqua tiepida, sapone, glicerina o miele si mescolano meglio. Il sapone è una sostanza molto particolare, è fatta di particelle che da una parte riattaccano all'acqua, dall'altra si attaccano ai grassi (come l'olio per esempio). E' per questo motivo che si usa il sapone per lavare gli oggetti. Inoltre, queste particelle formano una pellicola che insieme all'acqua forma le bolle di sapone. La bolla di sapone è il risultato perfetto dell'equilibrio che c'è tra le forze delle particelle d'acqua, delle particelle di sapone e delle particelle d'aria. E' difficilissimo fare delle bolle perfette, perciò forza con gli allenamenti, volevo dire esperimenti. 


A cosa serve l'asciugamano? E' utilissimo ad asciugare i residui delle bolle scoppiate!




Alcune proposte in tema bolle di sapone:










SHARE